venerdì 20 dicembre 2013

ZUCCA STREGHETTA CON TANTA SALSETTA: UN CONTORNO PER ARROSTO E BOLLITO









Non so perché ma la zucca non fa gola a tutti e soprattutto poche persone sanno come cucinarla. Io ho pensato ad esaltarne il gusto dolce e accompagnarla ad un piatto di carne durante le Feste di Natale.


Ingredienti:

4 persone


1 kg di zucca
1 arancia
50 gr di mandorle sgusciate
olio evo
miele di castagno
sale q.b


Procedura:


Fai lessare la zucca dopo averla tagliata in pezzi medio-grandi senza che diventi troppo morbida (controlla sempre).
Fai rosolare in padella con 3 cucchiai di olio e versa il succo dell'arancia.
Quando la parte esterna è un pò scura, spegnere il fuoco.
Aggiungere il miele a filo.








I do not know why, but the pumpkin does not coveted by everyone and especially few people know how to cook. I have thought to enhance the taste and sweet to accompany a meat dish during the Christmas Holidays.


Ingredients:

4 people


1 kg pumpkin
1 orange
50 g of shelled almonds
extra virgin olive oil
chestnut honey
salt q.b


Steps:


Make boil the pumpkin after it is cut into medium-sized pieces without it becoming too soft (always check it).
Brown it in a pan with 3 tablespoons of olive oil and pour it with the orange juice.
When outside is a little dark, turn the heat off.
Add the honey to the wire.

giovedì 19 dicembre 2013

LA PANZANELLA INVERNALE: BASTA POCO CHE CE VO ;)








A volte ci colpiscono piatti belli da vedere, ma quelli tradizionali sono i migliori. Ogni piatto, infatti, narra una storia e questo mi ricorda mia nonna che amava il pane e lo usava in molte ricette: mai buttare nulla!
Solitamente, la mangio d'estate ma questa è una versione invernale molto succulenta ;)



Ingredienti:


1 filone di pane casareccio 
4 mazzetti di cavolo nero
1 cipolla rossa
1 finocchio
olio evo
sale e pepe q.b.




Procedura:


Lessa il cavolo, togliendo il gambo (io lo faccio anche con il broccolo).
Spezzare il pane in parti uguali (piccoli cubetti) e mescolalo con un bicchiere d'olio.
Scola il cavolo, lasciando da parte l'acqua.
Fai appassire in una padella il finocchio e la cipolla tagliati sottilmente.
Aggiustare con sale e pepe.
Metti ad ammorbidire il pane senza farlo troppo impregnare d'acqua.
Mescolalo delicatamente con le verdure in una pirofila di coccio.
Cuoci a 180 °C in forno per 20 min.










Sometimes we are moves for plates which look nice, but the traditional ones are the best. Each dish, in fact, tells a story and this reminds me my grandmother who loved the bread and used it in many recipes: never throw anything!
Usually, I eat it in the summer but this is a very succulent winter version;)




Ingredients:



1 loaf of homemade bread
4 bunches of kale
1 red onion
1 fennel
extra virgin olive oil
salt and pepper q.b.



Steps:


Boil the cabbage, removing the stem (I also do it with broccoli).
Break the bread into equal parts (small cubes) and mix it with a cup of oil.
Drain the cabbage, leaving aside the water.
Make it dry in a skillet fennel and onion thinly sliced​​.
Add salt and pepper.
Add to soften the bread without making it too soak water.
Gently mix it with the vegetables in a baking dish crock.
Bake at 180 ° C in the oven for 20 min.

martedì 17 dicembre 2013

RISOTTO AL RADICCHIO ... MOLTO CREMOSO ;)












Nella shopping bag ci sono tante cose: rughetta, cicoria e radicchio.
Oggi ho pensato di preparare un piatto che piace molto a mia madre: risotto con il radicchio.
Io non lo amo particolarmente per il sapore amaro del radicchio, ma è uno dei risotti più buoni al mondo!
Il mio, pi, viene molto cremoso ... provatelo!


Ingredienti:

2 persone


mezza cipolla rossa
2 cucchiai di olio evo
1 radicchio grande lungo
30 gr,di parmigiano Reggiano
1 piatto fondo di riso Gallo Blond



Procedura:




Fare un soffritto con olio e cipolla a fuoco lento.

Versare il radicchio tagliato e lavato nella padella e lasciar appassire.
Aggiungere il riso e pian piano farlo cuocere per 10 min con un pò d'acqua (o come la regola vuole, il brodo), mescolando con un mestolo di legno.
Mantecare con il parmigiano.









In the shopping bag there are so many things: rocket salad, chicory and radicchio.
Today I thought to prepare a dish that my mother loves: the risotto with radicchio.
I do not particularly like the bitter taste of radicchio, but risotto is one of the most good in the world!
Mine is very creamy ... try it!


Ingredients:

2 people


half a red onion
2 tablespoons extra virgin olive oil
1 large and long radicchio
30 g of Parmesan cheese
1 deep dish of rice Gallo Blond


Steps:


Make a pan with the oil and onion over low heat.
Pour the chopped radicchio and washed into the pan and let it wilt.
Add the rice and let it cook slowly for 10 minutes with a little water (or whatever the rule is, the broth), stirring with a wooden spoon.
Stir in the Parmesan cheese.

martedì 19 novembre 2013

I BORLOTTI SALE&PEPE: "PIATTO RICCO MI CI FICCO!"















Uno dei contorni che preferisco è il borlotto tenero dentro e croccante fuori con abbondante olio dop (zona Ficulle) e pepe bianco.
Dove sta il segreto? nella cottura e nella scelta del pepe bianco, più dolce, diuretico e digestivo rispetto a quello nero ;)



Ingredienti:


4 persone 


400 gr. di fagioli borlotti
olio evo q.b.
sale e pepe bianco q.b.


Procedura:


"Scafare" (come diceva mia nonna), ossia svuotare i fagioli dalla buccia.
Lavarli e metterle in un tegame con acqua fredda.
Cuocere per un'ora.
L'acqua fredda e la cottura lenta fa si che i fagioli rimangano morbidi all'interno e non si rompono.
Aggiungere abbondante olio, sale e pepe q.b.
Lasciare insaporire per qualche ora.






One of my favorite side dishes is the borlotti beans which are tender inside and crunchy outside with plenty of oil dop (area Ficulle) and white pepper.
What's the secret? The cooking and choice of white pepper that is sweeter, diuretic, digestive and than black one;)



Ingredients:


4 people


400 gr. pinto beans
extra virgin olive oil q.b.
salt and white pepper q.b.


Steps:


"Scafare" (as my grandmother used to say), ie empty the beans from the peel.
Wash them and put them in a saucepan with cold water.
Bake for one hour.
The cold water and slow cooking makes the beans inside they remain soft and do not break.
Add plenty of oil, salt and pepper q.b.
Cook for a few hours.









sabato 16 novembre 2013

LA PASTA DEL SABATO POMERIGGIO: TUTTE VERDURINE!



Quante volte ci siamo alzati tardi dopo un lungo venerdì sera senza capire chi siamo e cosa vogliamo mangiare? Apriamo il frigorifero e per l'ennesima volta noti come sia quasi vuoto. Ancora dobbiamo acquisire nuovamente le energie giuste per andare al supermercato, tanto meno abbiamo voglia di fare la chef per un giorno.
Se mai avessi due melanzane, 6 pomodorini, un peperone e una cipolla questa è la ricetta giusta per te ;)
Guardate che colori e sentirete che sapore buono ... stupite il vostro boyfriend ;)










Ingredienti:

2 persone

200 gr. di pasta corta
2 melanzane lunghe
6 pomodorini
1 peperone
2 cucchiai di olio evo
sale q.b.
parmigiano Reggiano
metà cipolla rossa
1 peperoncino 


Procedura:


Lavare le verdure e tagliarle in 2.
Togli la buccia delle melanzane e pela la cipolla molto finemente.
Versa l'olio in padella e fai cuocere lentamente la verdure per 15 min. circa con la cipolla.
All'ultimo alzare il fuoco, aggiungere sale e peperoncino e lascia cuocere altri 5 im.
Aggiungi molto parmigiano e mantecare.







How many times did we get up late after a fun Friday night without understanding who we are and especially what we want to eat? We open the refrigerator and for the umpteenth time we understand it's almost empty. We still have to re-acquire the right energy to go to the supermarket, much less we want to do the chef for a day.
If ever I had two eggplants, 6 cherry tomatoes, a pepper and a onion this is the right recipe for you ;)
Look at the colors and feel that taste good ... amaze your boyfriend ;)

Ingredients:

2 people

200 g of short pasta
2 long eggplants
6 cherry tomatoes
1 pepper
2 tablespoons extra virgin olive oil
salt q.b.
parmigiano Reggiano
red onion halves
1 red pepper


Steps:


Wash the vegetables and cut them into 2.
Remove the skin of the eggplant and cut onion very finely.
Pour the oil in a frying pan and cook the vegetables slowly for 15 min. approximately with the onion.
At the last turn up the heat, add salt and pepper and cook another 5 min.
Add Parmesan cheese and stir very.

giovedì 7 novembre 2013

LO SPAGHETTO AL POMODORO



Quando si comincia a cucinare si ha un pò "il delirio dell'onnipotenza", si comprano libri grande enciclopedie e si pensa di diventare chef stellati in pochi minuti. Sorrido quando penso ai miei esperimenti, ai miei fallimenti e alle cene con gli amici e parenti.
Tuttavia, oggi, pensavo fosse opportuno proporvi il primo piatto che ho cucinato, il preferito dei miei amici di Couchsurfing, uno dei più imitato al mondo e soprattutto il più consigliato nella dieta: la pasta con il sugo di pomodoro.
Ho comprato da Ferdinando (che vende frutta e verdura al mercato di Orvieto) i pomodori pugliesi che sono i più dolci ed ho aggiunto qualche foglia di basilico profumato che ho tagliato dalla mia amata piantina ;)
Colgo l'occasione di ringraziarlo perché sono sempre buoni, perfino crudi ;)











Ingredienti:

4 persone

350 gr. di spaghetti n°12 De Cecco
15 pomodori pugliesi
5 foglie di basilico (o la scorza di limone grattugiata)
un pizzico di sale
olio evo q.b. 
1 spicchio di aglio e mezzo
(io metto anche un pò di Parmigiano Reggiano)




Procedura:


Lavare i pomodori e tagliarli grossolanamente in 3 parti.
Nel frattempo, far rosolare l'aglio con l'olio nella padella.
Versare i pomodorini e aggiungere il sale ed il basilico 5 min. che i pomodorini siano appassiti.
Aggiungere tanto parmigiano Reggiano e saltare in padella.



















Se vuoi fare il figo usa lo scalogno - Carlo Cracco










When you start to cook you have a little bit of " the delirium of omnipotence " , so you buy great books as encyclopedias and think to become starred chefs in a few minutes. I smile when I think of my experiments, my failures and dinners with friends and family.
However, I have thought today that it was appropriate to offer the first dish I cooked, the favorite of my friends Couchsurfing project, one of the most imitated in the world and especially the most recommended in the diet: pasta with tomato sauce.
I bought by Ferdinando (who sells fruit and vegetables at the market in Orvieto) tomatoes from Puglia that are the sweetest and I added a few leaves of fragrant basil that I cut from my beloved plant ;)
I take this opportunity to thank him because they are always good, even raw ;)

Ingredients:

4 people

350 g of  spaghetti n°12 De Cecco
15 tomatoes from Puglia
5 basil leaves (or grated rind lemon)
a pinch of salt
extra virgin olive oil q.b.
1 clove of garlic and a half
(I put a bit of Parmigiano Reggiano cheese)



Steps:


Wash the tomatoes and cut them roughly into 3 parts.
Meanwhile, sauté the garlic in the oil in the pan.
Pour the tomatoes and add salt and basil 5 min. that the tomatoes are wilted.
Add both Parmesan and stir-fry.



lunedì 4 novembre 2013

PUMPKIN SAVORY PIE










Apri il frigorifero e vedi la zucca? Onestamente non posso più vederla ;) ... ma ogni sabato Orfeo o qualche "contadinella" ce ne da un pezzo o ce la regala ... come dire di no? 
Ecco a voi un'altra torta salata da offrire a fette anche come aperitivo!



Ingredienti:

300 gr. di pasta sfoglia ( anche già pronta di Buitoni)
750 gr. di zucca
125 gr. di panna
2 uova
80 gr. di Parmigiano Reggiano
noce moscata q.b.
sale e pepe q.b.


Procedura:


Lavare la zucca, tagliatela a pezzi e cuocetela in forna a 180 °C per 30 min coprendola con un foglio di carta da forno.
Unite alle uova, al parmigiano e passatela al passaverdura.
Insaporitela con sale, pepe e un pò di noce moscata.
Stendete la pasta e riempitela con il composto.
Cuocetela a 180 °C per 30 min.







Open the fridge and see the pumpkin? I honestly can't see her anymore ...;) but every Saturday Orfeo or some little peasant girl there for a long time or there gives it ... how to say no?
Here's another pie slices to offer as an aperitif!



Ingredients:

300 g of puff pastry (also ready to Buitoni)
750 g of pumpkin
125 g of cream
2 eggs
80 gr. of Parmigiano Reggiano
nutmeg q.b.
salt and pepper q.b.


Steps:


Wash the pumpkin, cut it into pieces and cook in the oven at 180 °C for 30 min. by covering it with a sheet of baking paper.
Unite the eggs, Parmesan cheese and pass it to the vegetable mill.
Season it with salt, pepper and a little nutmeg.
Roll out the dough and fill it by the mixer.
Bake it at 180 °C for 30 min.


I BASTONCINI MANDORLATI: LA MIGLIOR COLAZIONE DI SABAUDIA!













Caffè latte e biscotti (ma questi biscotti che sono unici) e la brezza marina ... questi sono ricordi vivi nel mio cuore delle mie vacanze a Sabaudia. Dovevo assolutamente proporli perché sono ottimi ... fatemi sapere!!



Ingredienti:

450 gr. di farina
150 gr. di olio evo
200 gr. di vino rosso
150 gr. di zucchero semolato (e q.b. da mettere sopra i biscotti)
100 gr. di mandorle spellate e tostate
1 cucchiaio di bicarbonato
4 cucchiai di sambuca




Procedura:


Tritare le mandorle grossolanamente. Impastare tutti gli ingredienti affinché diventi un impasto omogeneo. Fare dei bastoncini di 1 cm, passarli nello zucchero e metterli in forno a 180 °C per 25 min.







Coffee milk and cookies (but these cookies which are unique) and the sea breeze ... these are vivid memories in my heart of my holiday in Sabaudia. I just had to propose them because they are very good ... let me know !!



Ingredients:

450 g of flour
150 g of extra virgin olive oil
200 g of red wine
150 g of granulated sugar (to taste and to put on the cookies)
100 g of peeled almonds, toasted
1 tablespoon of baking soda
4 tablespoons sambuca




Steps:


Chop the almonds coarsely. Mix all the ingredients so that it becomes a smooth paste. Making the sticks of 1 cm, dip in sugar and put them in the oven at 180 ° C for 25 min.

LINGUINE CON LE TELLINE: CHE VOGLIA DI PASSEGGIARE AL MARE ...
















Questo è uno dei primi piatti che preferisco in estate: la pasta con le telline. Potete scegliere sia di usare gli spaghetti, sia le linguine. Io ho scelto, in questo caso, la seconda opzione.
Ricordo con affetto, quando mano nella mano con mia nonna, le raccoglievo al mare con quel famigerato rastrello con la retina attaccata ... lo ricordate? Che divertimento!!
Queste, tuttavia, sono di ottima qualità perché ho aspettato fino a venerdì che arrivasse il pesce fresco. Ho aggiunto poche cose e voilà il gioco è fatto.



Ingredienti:

4 persone 

500 gr. di telline
350 gr. di pasta
4/5 cucchiai di olio evo q.b.
sale q.b.
1 peperoncino pezzato o un pizzico di quello in granelli.
un ciuffo di prezzemolo
1 spicchio di aglio



Procedura:


Mettere 2 ore a bagno le telline in acqua fredda e salata (ogni litro d'acqua mettere il sale).
Versare l'olio nella padella e far rosolare l'aglio finché diventa leggermente dorato.
Aggiungere le telline, peperoncino, sale e prezzemolo che non dovete far cuocere appena lavato e tagliato.
Versare la pasta al dente all'interno della padella.

Segreto:


Non buttare mai l'acqua di cottura, l'amido potrebbe servirvi per allungare la salsa.
Di solito, in questo caso, io preferisco aggiungere l'olio.








This is one of my favorite summer pasta dishes: pasta with cockles. You can choose to use spaghetti and linguine. I have chosen the second option.
I remember very well when pick them up with my grandmother, gathered at the sea with that notorious rake with the retina attached ... do you remember it? What fun !
However, there are excellent ones because I waited until Friday to get the fresh fish. I added a few things and voilà you're done!!



Ingredients:

4 people


500 g of cockles
350 g of pasta
4/5 tablespoons of extra virgin olive oil q.b.
salt q.b.
1 red pepper piebald or a pinch of that grain .
a sprig of parsley
1 clove of garlic



Steps:


Put two hours to soak the clams in cold water and salt (per liter of water, put salt ) .
Pour the oil into the pan and saute the garlic until it becomes lightly browned.
Add the clams, red pepper, salt and parsley that you do not have to cook just washed and cut .
Pour the pasta into the pan.


Secret:


Never throw the cooking water, the starch could serve to stretch the sauce.
I usually prefer to add the oil.

sabato 2 novembre 2013

GLI INVOLTINI ALLA ROMANA



















Questa è un piatto "povero" che mia nonna mi preparava spesso e tempo fa l'ho mangiato nuovamente presso una nota trattoria romana. L'ho cucinato per voi in modo tale abbiate un'altra idea very fast per il prossimo pranzo ;)




Ingredienti:


4 persone


8 fettine di carne di manzo -  pezza
8 fettine di prosciutto crudo San Daniele
300 ml di passata di pomodoro
2 carote grattugiate
sale q.b.
olio evo q.b.


Procedura:


Lavare le carote. 
Mettere le carote grattugiate (potete "grattarle" usando un coltello dall'alto verso il basso) e il prosciutto sopra le fettine.
Chiudetele con gli stuzzicadenti e se volete toglieteli quando li serviti.
Cuocetele con la passata di pomodoro, aggiungendo olio evo e sale q.b e aspettate che si addensi.






























This is a "poor" dish that my grandmother often prepared time ago and I ate again at a famous Roman trattoria. I've cooked for you so that you have another idea for the next dinner very fast;)



Ingredients:


4 people


8 slices of beef - pezza
8 slices of prosciutto San Daniele
300 ml of tomato sauce
2 grated carrots
salt q.b.
extra virgin olive oil q.b.

Steps:


Wash the carrots.
Put the grated carrots (you can "scrape" using a knife from top to bottom) and the ham slices over.
Close them with toothpicks and if you want to take them off when they served.
Cook them with the tomato puree, adding extra virgin olive oil and salt to taste and wait for it to thicken.

IL TIRAMISU': IL DOLCE PIU' INVIDIATO AL MONDO ;)



Ieri, uno degli argomenti dell' "apericena", era: cibo light, soprattutto i dolci che contengono meno grassi e delle varianti da provare. Io ho difeso con tutte le mie forze il mio tiramisu' tradizionale e oggi vi ricordo la ricetta, qualora qualcuno l'avesse dimenticata o non la conoscesse ancora.











Ingredienti:


8 persone


6 uova
120 gr. di zucchero
2 cucchiai di zucchero 
500 gr. di mascarpone
400 gr. di savoiardi
cioccolato in polvere q.b.
caffè q.b.



Procedura:

Dividere i tuorli dagli albumi in due ciotole.
Montare a neve gli albumi, aggiungendo un cucchiaio di zucchero e unirli successivamente ai tuorli.
Aggiungere il restante zucchero e il mascarpone aiutandosi con una frusta elettrica finché si forma una crema.
Bagnare con il caffè i savoiardi q.b. altrimenti si romperanno.
Formare questi strati fino a riempire la pirofila: savoiardi, crema, savoiardi.
Nella parte superiore spolverare tanto cacao.
Lasciare in frigorifero per una notte e consumare il giorno dopo.








Ingredients:


8 people


6 eggs
120 gr. sugar
2 tablespoons sugar
500 gr. mascarpone
400 gr. savoiardi
chocolate powder q.b.
Coffee q.b.



Steps:

Divide the egg yolks from the whites into two bowls.
Whisk the egg whites, adding a tablespoon of sugar to the egg yolks and add them later.
Add the remaining sugar and the mascarpone with the help of an electric mixer until it forms a paste.
Soak the ladyfingers with coffee q.b. otherwise they will break.
Forming these layers to fill the baking dish: ladyfingers, cream, ladyfingers.
At the top sprinkle with lots of cocoa.
Leave in the refrigerator for one night and enjoy the day after.


domenica 27 ottobre 2013

PUREA DI ZUCCA CON IL "CREMOSISSIMO"









Aspettando che arrivi il freddo ... ho pensato di fare una purea di zucca unendola a questo formaggio che assomiglia al brie, morbido ma saporito.
Infine, una spolverata di finocchietto ... che profumo fantastico!!


Ingredienti:

4 persone


500 gr. di zucca
10 ml di olio evo
sale q.b.
un pizzico di finocchietto selvatico (in polvere)
150 gr. di formaggio Bergader



Procedura:


Lavate e togliete i semi dalla zucca.
Cuocete la zucca in pezzi grossi e una volta morbida schiacciatela con una forchetta, unite il formaggio e frullate il tutto aggiungendo un pò di olio evo.
Controllate la densità e aggiungete sopra un pizzico di finocchietto e qualche pezzetto di formaggio per abbellire il piatto.














Waiting for the arrival of cold ... I thought I'd make a pumpkin puree and joins it to the cheese that looks like brie, soft but tasty.
Finally, a sprinkling of fennel ... that fantastic scent!




Ingredients:

4 people


500 g of pumpkin
10 ml extra virgin olive oil
salt q.b.
a pinch of fennel (powder)
150 gr. cheese Bergader



Steps:


Wash and remove the seeds from the pumpkin.
Cook the pumpkin into large pieces and once it will be soft crush it with a fork, add the cheese and mix everything together adding a little extra virgin olive oil.
Check the density above and add a pinch of fennel and a few pieces of cheese to adorn the pot.






lunedì 21 ottobre 2013

CESTINO CON SPINACI E FETA










Tra le tante "verdurine" colte da Orfeo, nella cesta c'erano anche gli spinaci e visto che da tanto tempo non facevo una torta salata, ho pensato fosse un'ottima idea!


Ingredienti:


450 gr. di pasta frolla
100 gr. di pinoli
700 gr di spinaci
2 spicchi d'aglio
2 cucchiai di cucina
250 gr. di feta
sale q.b.
olio evo q.b.


Procedura: 


Lavare gli spinaci abbondantemente e lessarli.
Mettere 2 cucchiai di olio evo in padella e far rosolare gli spinaci con l'aglio finché si asciughino bene.
Aggiungere un pizzico di sale, i pinoli, la feta e la panna e mescolare nel mixer.
Stendere il contenuto nella pasta frolla e sulla parte superiore mettere qualche pinolo per guarnire.
Cuocere a 200 °C in forno sul ripiano centrale per 20 min. circa.











Among the many "vegetables" picked from Orpheus in the basket, there spinach ... so were also seen for so long that I did not make a pie, I thought it was a great idea!


Ingredients:



450 g of short pastry
100 g of pine nuts
700 g of spinach
2 cloves of garlic
2 tablespoons of cooking
250 gr. feta
salt q.b.
extra virgin olive oil q.b.


Steps:


Wash the spinach thoroughly and boil them.
Put 2 tablespoons of extra virgin olive oil in a pan and sauté the spinach with the garlic until they dry well.
Add a pinch of salt, pine nuts, feta and cream and mix in a blender.
Spread the contents into the pastry on top and put a few pine nuts for garnish.
Bake at 200 °C in the oven on the middle shelf for 20 min. about.






RISOTTO ALLA PARMIGIANA










 Oggi dedico questo post a mio padre che amava molto questo tipo di risotto!



Ingredienti:


400 gr. di riso 
200 gr. di Parmigiano Reggiano
60 gr. di burro
60 gr. di cipolla bianca
1lt di brodo
olio evo q.b.
sale q.b.
panna da cucina q.b.


Procedura:


Tritare la cipolla e sciogliere il burro in una padella.
Tostare il riso e aggiungere pian piano il brodo e farlo cuocere a fuoco lento.
Una volta cotto, lasciare un pò di brodo ed aggiungere la crema precedentemente preparata con parmigiano, un pò di panna e olio evo usando il mixer.


BRODO:

3 litri d'acqua
2 pomodori
1 ciuffo di prezzemolo
2 carote
1 aglio
3 coste di sedano
1 patata
sale q.b.



Procedura:


Lavare le verdure e tagliarle in pezzi medio-grandi che devono bollire per 30 min. in acqua salata. Filtrare le verdure da cui deriva il brodo. 












Today I have dedicate this post to my father, who was very fond of this type of risotto!



Ingredients:


400 g of rice
200 gr of Parmigiano Reggiano
60 gr of butter
60 gr of white onion
1 liter of broth
extra virgin olive oil q.b.
salt q.b.
cream q.b.


Procedure:


Chop the onion and melt the butter in a frying pan.
Toast the rice and slowly add the broth and let it simmer.
Once cooked, leave a bit of broth and add the previously prepared cream with parmesan cheese, a bit of cream and extra virgin olive oil by using the mixer.


BROTH:

3 liters of water
2 tomatoes
1 bunch of parsley
2 carrots
1 garlic
3 stalks of celery
1 potato
salt q.b.



Steps:


Wash the vegetables and cut them into medium-sized workpieces that need to boil for 30 min. in salt water.
Filter the vegetables from which the broth.