domenica 17 febbraio 2013

IL PANE FATTO IN CASA







Questa è la ricetta del pane senza sale. In Umbria si mangia solitamente questo pane a differenza della Toscana e del Lazio.



Ingredienti:

500 gr. di farina 00 (o quella professionale... chiedetela al vostro fornaio;)
1 bustina di lievito secco (permette una lievitazione più veloce e si mantiene più a lungo rispetto a quello di birra)
300 ml di acqua 



Procedura:

Setacciate la farina e disponetela sulla spianatoia.
Sciogliete il lievito nell'acqua calda.
Create un buco nella farina e versare pian piano il lievito sciolto.
Impastate finché l'impasto sarà elastico, con un movimento che va dall'esterno all'interno.
Impastatelo con forza.
Sporcatevi le mani di farina in modo tale che l'impasto non si attacchi.
Create un "filone" e spolveratelo di farina.
Copritelo con una coperta di lana e lasciatelo lievitare per 24 ore.
Preparate il giorno prima l'impasto e il giorno seguente mettetelo in forno a 250 °C per circa un'ora (no forno ventilato), ma il forno a legna è migliore per ogni tipo di cottura: carne, patate, verdure...).


Mia nonna lo lasciava riposare nella madia (ossia la nostra dispensa) perché, come l'olio, va mantenuto in un luogo lontano dalla luce. Voi lasciatelo nella carta da pane e per conservarlo a lungo, mettetelo dentro una busta di plastica ben chiusa. 






Madia artigianale




This is the recipe for bread without salt. In Umbria usually eats this bread unlike Tuscany and Lazio.


Ingredients:

500 gr. 00 flour (or the professional ... ask it to your baker;)
1 sachet of dried yeast (leavening allows a faster and is maintained longer than that of beer)
300 ml of water


Steps:

Sift the flour and arrange it on a work surface.
Dissolve yeast in warm water.
Create a hole in the flour and slowly pour the dissolved yeast.
Knead until the dough is elastic, with a movement that goes from outside to inside.
Mix it with force.
Get your hands dirty flour so that the dough will not stick.
Create a loaf of bread and sprinkle it with flour.
Cover it with a blanket and let rise for 24 hours.
Prepared the day before the dough and the next day put it in the oven at 250 °C for about an hour (no fan oven), but the wood-fired oven is better for all types of cooking: for meat, potatoes, vegetables ...).

My grandmother let him rest in the kneading trough (ie our cupboard) because, like the oil, must be kept in a place away from light. You leave it in the paper and to keep it for a long time into plastic bag tightly closed.





Granada - un forno che si trova nel centro!


Nessun commento:

Posta un commento