martedì 18 giugno 2013

LA MIA PASTA ALLA CHECCA









La pasta alla checca è nota nel litorale romano; viene presentata fredda e con un ciuffo di basilico. Una delle più buone che ho mangiato? Da Saporetti! (Sabaudia ;)
La vera ricetta prevede la mozzarella di bufala e la caciotta romana che io ho sostituito  semplicemente con le mozzarelline ... insomma una mia versione low-cost, ma molto buona. A mio avviso, ciò che conta è la qualità del pomodoro e del basilico che danno profumo e le olive baresi che aggiungono molto sapore.

Ingredienti:

4 persone

250 gr. pasta corta 
10 pomodori siciliani
2 rametti di basilico
200 gr. di olive verdi snocciolate
spicchio di aglio
olio evo q.b.
sale q.b.



Procedura:

Versare in una ciotola grande 4 cucchiai rasi e mettere 2 spicchi di aglio infilati in uno stuzzicadenti in modo tale che si possa togliere facilmente.
Lasciare insaporire, mentre si porta ad ebollizione la pasta, aggiungendo il sale.
Una volta cotta, bisogna lasciarla un pomeriggio in frigo.
Unire all'olio i restanti ingredienti e aggiungere un pizzico di sale e il basilico.
Per la cena, amalgamare il tutto e presentare con un rametto di basilico, scegliendo quello a foglie piccole.


Segreto: Non mettere subito la mozzarella e la caciotta nella pasta appena scolata perché si fonderebbero.
Questa pasta deve esser servita ben fredda.
Può star un paio di giorni nel nostro frigorifero, questo è il mio modesto consiglio ... il formaggio diventa acido.




The pasta alla checca is known in the Roman coast; is presented cold and with a sprig of basil. One of the best I've eaten? At Saporetti's (Sabaudia ;).
The real recipe includes the mozzarella of bufala and roman Caciotta that I have simply replaced with mozzarelline ... My low-cost version, but very good. For my point of view, are important the quality of the tomato and basil who give fragrance and olives from Bari who add much flavor.

Ingredients:

4 people

250 g of short cut pasta
10 sicilian tomatoes
2 sprigs of basil
200 gr. pitted green olives
clove of garlic
extra virgin olive oil q.b.
salt q.b.



Steps:

Pour into a large bowl 4 tablespoons and put 2 cloves of garlic stuffed into a toothpick so that you can remove them easily.
Let simmer, while bringing to a boil the pasta adding the salt.
Once cooked, you have to let an afternoon in the fridge.
Combine the remaining ingredients olive oil and add a pinch of salt and basil.
For dinner, mix everything and present it with a sprig of basil, choosing the one with small leaves.


Secret: Do not put mozzarella and caciotta immediately in the pasta just strained because they would melt.
This pasta should be served very cold.
You can be a couple of days in our refrigerator, this is my humble advice ... the cheese becomes acidic.

Nessun commento:

Posta un commento