domenica 22 settembre 2013

LE CILIEGIE SOTTO ZUCCHERO: "IL RATTO DELLE CHIARACE"



















Non potrò mai dimenticare uno dei "giochi" più divertenti dell'infanzia: il ratto delle chiarace, ossia il furto delle ciliegie, era uno dei miei preferiti durante l'estate. Chi ha vissuto in campagna o era solito trascorrere il week-end nella "seconda" casa come me, capisce e ricorda con malinconica dolcezza quel "brivido" nell'atto di sottrarre il frutto al severo e tenace contadino.
Non è un racconto, ma il consueto aneddoto della piccola Lupin e i suoi seguaci che correvano senza neppure guardarsi indietro, temendo il contadino ma fiera del bottino. E quando sembrava calmo, lei e i suoi compagni di "burle" lo divoravano in un secondo ... e se c'era il verme? Quella era la ciliegia più buona, come la natura ci insegna;)
Cosa c'è di più bello del proibito? Se, poi, pensiamo a quali sono i "divertimenti moderni", tutto ci viene perdonato ... non credete??
Questo è un facile procedimento per renderle ottime, fatemi sapere se vi piacciono.


Ingredienti:

ciliegie mature (o visciole)
zucchero semolato


Procedura:

Lavare e sterilizzare bene i barattoli piccoli con il loro coperchio.
Avvolgerli in un canovaccio e disporli in una pentola e lasciarli bollire per 30 min. 
Ogni volta che preparate una conserva, dovete svolgere questo procedimento.
Attendere che si raffreddino e lasciarli in dispensa. 
Il giorno seguente, creare degli strati (un pò di zucchero, ciliegie, zucchero) finché il vaso sarà colmo. 
Chiudere ermeticamente, altrimenti c'è il rischio di batteri.
Lasciare in un luogo (dove c'è sempre il sole) per 40 giorni.
Poi si possono mangiare ... e il risultato? guardate le foto: ottimo direi!!! 














I will never forget one of the most fun "games" the most of childhood: the rape of the chiarace, ie the theft of cherries, it was one of my favorites during the summer. Those who lived in the countryside or used to spend the weekend in the "second" home like me, understands and remembers with melancholy sweetness that "thrill" in the act of removing the fruit to severe and tenacious farmer.
It is not a fairytale, but the usual story of a little Lupin and her followers who ran without even looking back, fearing the farmer but proud of the spoils. And when all around was calm, she and her friends devoured them in a second ... and if there was a worm? That means the most delicious cherry, as nature teaches us;)
What could be more beautiful than the forbidden stuff? If, then, we think about what are the "modern entertainment", everything is forgiven ... do not you think about?
This is an easy process to make them good, let me know if you like them.



Ingredients:


ripe cherries (or visciole)
granulated sugar


Steps:

Wash and sterilize small tins well with their caps.
Wrap them in a cloth and place them in a pot and let them boil for 30 min.
Wait for them to cool and leave them in the pantry.
The next day, create the layers (a little sugar, cherries, sugar) until the jar will be filled.
Close tightly, otherwise there is a risk of bacteria.
Leave in a place (where the sun always shines) for 40 days.
Then you can eat ... and the result? look at the pictures: I would say great!

Nessun commento:

Posta un commento