mercoledì 10 settembre 2014

PATATE CALDE CON FARINA DI MAIS: CROCCANTI AL PUNTO GIUSTO!









Ormai è consuetudine mangiare al ristorante le patate con la buccia; a me piacciono di più e le trovo più belle da vedere nel piatto. Prestigiose ricerche, infatti, hanno accertato il loro valore vitamico nonostante per anni la maggior parte di noi ne abbia tolto la parte esterna. 
Oggi, ho pensato di prepararle al forno con poco olio, cospargendole di farina di mais poiché è più leggera e adatta anche nelle diete celiache. 



Ingredienti:

4 persone

500 gr. di patate bio
farina di mais q.b.
olio evo q.b.
sale grosso q.b.



Procedura:


Sceglierle mature, altrimenti vi consiglio una leggera pre-cottura.
Lavarle benissimo e lasciarle nell'acqua pulita.
Tagliarle a vostro piacimento (io le ho tagliate a fette).
Immergetele nella farina di mais.
Disporle equidistanti in forno sulla carta.
Versare l'olio evo a filo.
Aggiungere il sale.
Cuocere per 40 min. circa a 200 °C.





Now we commonly find unpeeled potatoes at restaurant. I like them more and I also think are beautiful in the plate. Prestigious searches, in fact, have ascertained their vitamic value despite we have taken the outer part for a long time.
Today, I thought I'd prepare them in the oven with a little bit of extra olive oil and sprinkle with corn flour because it is lighter and fits even in diets with celiac disease.




Ingredients: 

4 people 

500 gr. of organic potatoes
corn flour q.b. 
extra virgin olive oil q.b. 
salt q.b. 



Steps: 


Choose them very mature, otherwise I suggest a slight pre-baking. 
Wash them well and let them into the water clean. 
Cut them to your liking (I sliced​​ them). 
Dip them in corn flour. 
Place them in the oven evenly spaced on paper. 
Pour the extra virgin olive oil. 
Add the salt. 
Bake for 40 min. about 200 ° C.


martedì 9 settembre 2014

TORTA ALLO YOGURT E CIOCCOLATO: IL MORSO E' ASSICURATO!








La colazione è un rito che si sta perdendo. Tendiamo a mangiare velocemente e soprattutto a riempire la dispensa di biscotti e merendine. Ciò nuoce a noi come al nostro portafogli!
Ogni volta che preparo un dolce, infatti, sento la voce di mia nonna che diceva "Non mangiare quelle schifezze, inzuppa la torta di nonna nel latte che è molto più sana!". La nonna non c'è più ma il suo grande cuore e il legame alla tradizione è dentro di me, forte più che mai. 
Come, poi, tutte le donne in cucina ho modificato la solita torta allo yogurt: ho aggiunto un cucchiaio di cioccolato amaro che l'ha reso esteticamente più bella da presentare in tavola. Ho usato le uova fresche che Marcella (una simpatica signora di Velletri) mi porta regolarmente e olio evo che proviene da Ficulle (Umbria).

Buona colazione !!!



Ingredienti:


4 uova fresche bio
un bicchiere di olio evo
250 gr. di yogurt magro
150 gr. di farina
100 gr. di fecola di patate
1 bustina di vanillina ed una di lievito 
1 buccia di limone 
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di cioccolato amaro


Procedura:

Montare le uova, creando un composto schiumoso. 
Aggiungere l'olio lentamente, lo yogurt, la farina, la fecola, la vanillina e il lievito setacciati e la buccia di un limone.
Continuare a montare e aggiungere un pizzico di sale.
Oleare la teglia e coprirla con la farina in modo tale la torta non si attacchi.
Versare una parte del composto e aggiungere il cioccolato.
Girare il cioccolato sulla superficie usando una forchetta ... divertitevi!!
Cuocere a 180 °C per 35 min.












The breakfast is a lost ritual. We tend to eat quickly and especially to fill the pantry of biscuits and snacks. This is detrimental to us as our wallets! 
Every time I prepare a cake, in fact, I hear the my grandmother's voice saying: "Do not eat that crap, soaks the grandmother's cake in the milk which is much healthier." The grandmother is dead but her big heart and the link to tradition is inside me, stronger than ever. 
The, I have modified the usual yogurt cake as all women: I added a tablespoon of unsweetened chocolate that made it more aesthetically pleasing to be presented in the table. I used fresh eggs that Marcella (a nice lady from Velletri) leads me regularly and extra virgin olive oil that comes from Ficulle (Umbria). 

Have a good breakfast !!! 



Ingredients: 


4 fresh organic eggs 
a glass of extra virgin olive oil 
250 gr. of low-fat yogurt 
150 gr. flour 
100 gr. of potato starch 
1 teaspoon of vanilla extract and a yeast 
peel of 1 lemon 
1 pinch of salt 
1 tablespoon of unsweetened chocolate

Steps: 

Beat eggs, creating a foamy. 
Add the oil slowly, yogurt, flour, potato flour, vanilla and baking powder and zest of one lemon. 
Continue beating and add a pinch of salt. 
Put the extra virgin olive oil on the baking dish and cover with the flour so that the cake will not stick. 
Pour some of the mixture and add the chocolate. 
Turn the chocolate over the surface using a fork ... enjoy !!
Bake at 180 ° C for 35 min.













venerdì 5 settembre 2014

IL PANINO DEL MOTOCICLISTA








Mia madre è tornata dal supermercato con il salame ungherese piccante e già vedevo nascere i brufoli sul mio viso!! Ho pensato, però, di creare un panino dai sapori decisi: il panino del "motociclista" che conquistasse i palati dei "maschietti". 
Guardando, poi nel frigorifero, ho aggiunto la scamorza affumicata, le patate e la misticanza romana. Ho scelto il pane di Terni perché è senza sale ed è perfetto con ogni condimento.


Ingredienti:

2 fettine di pane senza sale 
4 fettine piccole di salame ungherese piccante
1 fettina di scamorza affumicata
2 spicchi di patata
qualche foglia di misticanza
olio q.b.
sale zero!



Procedura:

Tagliare grossolanamente il pane. Arrostire in padella con un filo di olio evo.
Aggiungere il salame, le patate schiacciate precedentemente rosolate con olio e rosmarino.
Finire con la scamorza sciolta sulle patate e l'insalata.
Servire bollente e croccante !!!











My mother is back with the spicy Hungarian salame from the supermarket and I already saw the birth of the pimples on my face !! However, I thought to create a full flavored sandwich: the "rider-samdwich" that was the least light possible and conquered the palates of the "boys." 
Then, Looking, then in the fridge, I added smoked, potatoes and mixed Roman salad. I chose the bread of Terni because it is salt-free and is perfect with any sauce.



Ingredients: 

2 slices of bread without salt 
4 small slices of spicy Hungarian salame
1 slice of smoked cheese 
2 cloves of potato 
a few leaves of mixed 
oil q.b. 
zero salt! 



Steps: 

Roughly chop the bread. Roast in a pan with a drizzle of extra virgin olive oil. 
Add the salame, potatoes mashed with olive oil and rosemary previously cooked. 
Finish with the smoked cheese melted on potatoes and salad. 
Serve hot and crispy !!!





martedì 2 settembre 2014

FARRO CON RUGHETTA, ASIAGO E PERE: IL DOLCE E L'AMARO!










Perdonate l'assenza ma non ho avuto tempo di dedicarmi alla cucina, o meglio ho preferito farmi cullare dalle acque cristalline del Monte Argentario:)
Solo ieri sono tornata a casa e ho pensato di fare un piatto veloce e veloce. 
Dopo il junk food estivo, ho deciso di disintossicarmi con cereali, verdura e frutta. Qui la nuova ricettina ;)


Ingredienti

4 persone 


300 gr. di farro perlato umbro (coltivazione bio - Norcia)
60 gr. di formaggio asiago dop
60 gr. di rughetta
2 pere piccole 
olio evo e sale q.b.


Procedura

Lessate il farro in acqua bollente (45 min. circa) e scolatelo.
Come al solito controllo la cottura, a me piace che rimanga un pò duro.
Versatelo in una ciotola, aggiungendo olio, formaggio e pere a dadini.
Tagliete la rughetta con le forbici in parti piccole.
Mescolate finché tutto sia amalgamato bene.






Pardon for the absence, but I have not had time to devote to the kitchen and I decided to make me soothed by the crystalline waters of the Monte Argentario :) 
Just yesterday I got home and thought I'd do a quick and easy dish. 
After the summer junk food, I decided to detox with cereals, vegetables and fruit. Here the new recipe;) 


Ingredients 

4 people 


300 gr. pearled farro from Umbria (organic - Norcia) 
60 gr. of asiago cheese dop 
60 gr. of rocket 
2 small pears 
olive oil and salt q.b. 


Steps

Boil the farro in boiling water (45 min.) and drain. 
As usual, check the cooking, I like to remain a little bit solido. 
Pour into a bowl, add olive oil, cheese and pears. 
Cut the rocket with scissors into small pieces. 
Stir until everything is well blended.