venerdì 17 luglio 2015

VERDURE BOLLITE E SCAGLIE DI MANDORLE








L'apporto vitaminico delle verdure diventa un'esigenza per la nostra salute e la desiderata pancia piatta. Questa ricetta risale a quest'inverno ma la propongo ora per preparare le verdure bollite. Non mi chiedete il perché delle mandorle, posso solo dirvi che spesso utilizzo la frutta secca per dare sapore a piatti poco conditi. Come sapete, non sono una chef e l'istinto mi ha spinto anche stavolta a provare. Io ho apprezzato il risultato, spero che lo facciate anche voi!
Ho scelto le carote perché aiutano la digestione, il broccolo bianco perché è antibatterico e antinfiammatorio e gli asparagi perché ne vado ghiotta ;)


Ingredienti:


2 carote
5 asparagi
2 cime di broccolo bianco
olio evo e sale q.b.
40 gr. di scaglie di mandorla



Procedura:

Questa è la sequenza da seguire per una cottura perfetta di ogni singola verdura:

1. carote 20 min. 
2. asparagi 15/20 min. 
3. broccolo 10/15 min.

Aggiungere alla fine olio, sale e le mandorle.





The vitamin content of vegetables becomes essential to our health and the desired flat stomach. This recipe goes back this winter but I propose now to prepare the boiled vegetables. Do not ask me the reason why almonds, I can only tell you that I often use the dried fruit to flavor lightly seasoned dishes. As you know, I'm not a chef and instinct pushed me to try once again. I liked the result, I hope that you do too!
I chose the carrots because help digestion, white broccoli because it is anti-bacterial and anti-inflammatory and the asparagus because I have a sweet tooth ;)


Ingredients:


2 carrots
5 asparagus
2 broccoli tops white
olive oil and salt q.s.
40 gr. of almond chips



Steps:

This is the sequence for a perfect cooking of each vegetable:

1. carrots 20 min.
2. asparagus 15/20 min.
3. broccoli 10/15 min.

Add to the end oil, salt and almonds.

giovedì 16 luglio 2015

UNO SPAGHETTO AL DENTE& UNA CARBONARA VEGETARIANA




Oggi 15 luglio, un caldo inenarrabile e voglia di pasta. 

E' molto tempo che non mangiavo un bello spaghetto al dente e l'ho preparato per mia madre che non aveva affatto voglia di cucinare. Ho pensato al mio peso forma, però, e ho creato una carbonara diversa dal solito.
Approfittando del basso costo delle zucchine romanesche, poi, ne ho comprato una grande quantità. Un consiglio che vi do, è di prestar attenzione, quando si comprano. Mia nonna diceva che le zucchine dovevano esser piccine e con il pelo, essendo gli unici parametri per mezzo dei quali si valuta la loro freschezza. Generalmente costano molto, ma ora conviene sostituirle con quelle verde scuro perché sono del tutto insapori.
Un peperoncino fresco, un pò di zucchine e un buon formaggio mi hanno permesso di realizzare la ricetta che vi mostro.


Ingredienti:


3 persone

250 gr. di spaghetti integrali
10 zucchine romanesche
10 dadini di Emmenthal
1 peperoncino
1 spicchio d'aglio
olio evo e sale q.b.


Procedura: 

Portate ad ebollizione l'acqua per la pasta.
Lavate le zucchine ed i fiori di zucca.
Versate nella padella l'olio.
Appena l'olio è bollente, mettete l'aglio schiacciato e il peperoncino.
Versate, poi, le zucchine tagliate sottili.
Giratele un pò, aggiungendo il sale e mettete un coperchio affinché si cuociano bene.
Frullate una parte di zucchine con il mixer e finitele di cuocere.
Infine, aggiungete i fiori di zucca e lasciateli appassire.
Quando lo spaghetto è al dente, non buttate l'acqua di cottura che potrà servirvi dopo.
Saltate gli spaghetti con la crema, aggiungendo (se necessario) un pò di quella acqua.










Today July 15, unspeakable warm and desire of pasta.

It's a long time since I ate a nice firm spaghetti and I've prepared for my mother who did not at all feel like cooking. I thought about my weight, though, and I've created a different kind of carbonara.
Taking advantage of the low cost of Roman courgettes, then I bought a large amount. An advice to you is to lend attention, when you buy. My grandmother said that the zucchini had to be teeny and have the hair, being the only parameters by which you evaluate their freshness. Generally they cost a lot, but now should replace them with dark green because they are completely tasteless.
A fresh red pepper, zucchini and some good cheese I have produced a recipe that I show.


Ingredients:


3 people

250 gr. wholemeal spaghetti
10 Roman courgettes
10 diced Emmenthal cheese
1 red pepper
1 clove garlic
olive oil and salt q.s.


Procedure:

Bring water to the boil for the pasta.
Wash the zucchini and zucchini flowers.
Pour in the oil pan.
As soon as the oil is hot, place the crushed garlic and chilli.
Pour then zucchini cut thin.
Turn them a little, add salt and put a lid so that are cooked well.
Blend a portion of zucchini with mixer and finitele baking.
Finally, add the zucchini flowers and let them wither.
When the spaghetti is al dente, do not throw the cooking water that will serve you later.
Jump spaghetti with cream, adding (if necessary) some of that water.


mercoledì 15 luglio 2015

INSALATA DI FARRO CON RADICCHIO, VALERIANA E POMODORO SAN MARZANO









Sto morendo di caldo e ho deciso di fare un'altra insalata di farro. 
Come dissi tempo fa, spremete il limone nella verdura perché la rende più appetitosa e fresca. Vi invito a sostituirlo con l'olio, se siete a dieta.
Grazie ancora ad una mia amica umbra che mi ha portato il farro perlato e a Marcella, i cui pomodori sono sempre i migliori.



Ingredienti:

4 persone


300 gr. di farro bio
3 pomodori san Marzano
una manciata di radicchio, una di insalata valeriana
olio q.b.
un limone spremuto
un pizzico di sale



Procedura:


Mia nonna mi diceva sempre di sciacquate il farro abbondantemente e prestare attenzione ad eventuali sassolini. 
Appena lavato, fatelo lessare ma non troppo e senza sale.
Lasciate raffreddare e poi mettete in frigo.
Aggiungete i pomodori a pezzetti, l'insalata lavata e tagliata.
Infine condite con olio, limone e sale. 








The heat is killing me and I've decided to make another salad of farro.
As I said recently, squeeze the lemon juice in the vegetables because they make it more appetizing and fresh. I invite you to replace it with oil if you are dieting.
Thanks again to my friend from Umbria for the the pearl barley and Marcella, whose tomatoes are always the best.



Ingredients:

4 people


300 gr. organic pearl barley
3 San Marzano tomatoes
a handful of radicchio and a salad of lettuce
oil q.s.
a squeezed lemon
a pinch of salt



Steps:

My grandmother always told me to rinse thoroughly spelled and watch out for any pebbles.
Freshly washed but not too much and let it boil without salt.
Let cool, then refrigerate.
Add the chopped tomatoes, the salad washed and cut.
Finally dressed with oil, lemon and salt.




venerdì 10 luglio 2015

LIBRO "DI-VINO": VINILE E VINO.



Il romano, cui manca l'organizzazione, consiglia al turista di scoprire Roma senza cartina geografica. Consiglia, inoltre, alcuni quartieri meno turistici ma di grande spessore storico. Rione Monti è uno di questi: alle spalle del Colosseo nuove generazioni si dimenano alla ricerca di loro stessi e si ritrovano, bevendo, ai piedi di una fontana o all'interno di un locale. E' un luogo che vive dentro e al di fuori della metropoli: molti si conoscono come in un paese, quasi tutti provengono da diverse regioni di Italia.
Libro di Vino è quel passaggio obbligato, se vuoi ritagliarti il "tuo momento", senza pensare ad altro. Non è un un semplice bar, seppur mantenga tutti i suoi aspetti. Cordialità e convivialità sono le matrici fondamentali che Danilo, sapiente distillatore di musica, dispensa a coloro i quali varcano la soglia del suo locale. Così il vino, come i cocktails ed il cibo sono di qualità e spesso frutto della sua immaginazione. L'immaginazione si trasla nei quadri che dipinge e nell'arredamento che ha costruito nel tempo. Un corridoio di arte e cultura ti convoglia verso un bancone, difronte il quale le persone si mettono a nudo e diventano amiche. I libri rivestono pareti e scaffali così da rilassare le menti annoiate dalla routine di una caotica città.
L'allegria, infine, ti conduce a divorarti la serata dinanzi un Calcio Balilla. Fra risa e silenzi, luci accese e soffuse al contempo, i ragazzi e le ragazze si salutano per rivedersi presto. 
Giovedì 16 Luglio non mancate alla festa di chiusura-estate. Per info visitate la pagina Facebook!!


La musica è il calice che contiene il vino del silenzio (Robert Fripp).
























The Roman, lacking of the organization, encourages tourists to discover Rome without map. The recommendations include some less touristy neighborhoods but really historical. Rione Monti is one of them: behind the Coliseum a new generation wave in search of themselves, get together and drink at the foot of a fountain or inside a building. It's a place that lives inside and outside the city: most of people know each other like in a town, almost all come from different regions of Italy.
Libro di Vino is the necessary step if you want to carve out "your time" without thinking about anything else. It is not a simple bar even keep all its aspects. Cordiality and conviviality are the fundamental factors that Danilo, wise distiller of music, pantry to those who cross the threshold of his restaurant. So the wine as the food and cocktails have got a good quality and often the fruit of his imagination. The imagination moves in the pictures he paints and furnishings that have built up over time. A corridor of art and culture conveys you to a counter, in front of which people will lay bare and become friends. The books cover the walls and shelves in order to relax the bored minds by the routine of a chaotic city.
Finally the joy leads you to devour the evening before a Foosball. Between laughter and silences, lights and soft at the same time, boys and girls greet each to meet again soon.
Thursday, July 16 do not miss the closing summer party. For infos visit the Facebook page !!



Music is the chalice containing the wine of silence (Robert Fripp).













giovedì 2 luglio 2015

PATATINE NOVELLE, PANCETTA E PARMIGIANO









Torno per un attimo alle ricette "contadine", quelle che ci lasciano il palato con un sapore intenso e ci ricordano i nostri nonni e le tradizioni. Spesso ho proposto il tubero come contorno, oggi lo consiglio come antipasto di una cena fuori porta. Il segreto sta nella scelta delle patate novelle che sono tenere e quindi veloci da cucinare, la pancetta croccante che si sposa bene con il parmigiano fuso.



Ingredienti:

800 gr. di patate
100 gr. di pancetta
2 cucchiai di olio evo
un pizzico di sale
una spolverata di parmigiano



Procedura:


Lavare bene le patate.
Lasciar bollire per pochi minuti e pelare.
Versare in padella l'olio e farle appena rosolare.
Cucinatele con la pancetta finché diventa croccante.
Grattugiare il parmigiano e lasciarlo sciogliere.






I go back for a moment to peasant recipes that leave the palate with an intense flavor and remind us of our grandparents and traditions. I have often proposed the tuber in my outlines, today I recommend it as an appetizer to a meal out the door. The secret lies in the choice of new potatoes that are tender and so quick to cook, crispy bacon that goes well with melted Parmesan cheese. 



Ingredients:

800 gr. of potatoes
100 gr. bacon
2 tablespoons extra virgin olive oil
a pinch of salt
a sprinkling of Parmesan cheese



Steps:


Wash the potatoes.
Leave to simmer for a few minutes and peel them.
Pour in the oil pan and just fry them.
Cook them with the bacon until crisp.
Grate the Parmesan cheese and let it melt.